yoga

Pratyahara è il punto di passaggio, la chiave fondamentale che unisce la nostra esperienza nel mondo con la nostra esperienza interiore. Letteralmente significa astenersi dai sensi, ritrarre la loro dispersione e concentrarla per stabilizzare la mente. Tutta la nostra esperienza del mondo avviene grazie al contributo...

Ecco qui la pratica yoga di luglio. Questo mese approfondiremo il tema pratyahara, la concentrazione dei sensi che ci dona consapevolezza e stabilità nelle asana e nella vita. Partecipa alle lezioni per decifrare i miei disegni e sperimentarla insieme....

Proseguiamo il nostro percorso nel mondo yoga ed eccoci arrivati ad Asana, il terzo ambito di lavoro introspettivo, che riguarda il nostro rapporto con il corpo. Asana sono le posizioni o figure, la parte fisica e vagamente ginnica dello yoga, che si pratica sul tappetino e...

L'ultimo e più difficile compito per vivere serenamente secondo gli Yoga Sutra di Maharishi Patanjali è Ishvara Pranidhana, il quinto dei nyamas, che significa affidarsi abbandonandosi a una realtà superiore. Nel nostro quotidiano siamo sempre portati a muoverci secondo un nostro personale pensiero, un disegno o...

Eccoci a un altro capitolo sulle saggezze yoga. Tapas è il terzo dei niyamas, le indicazioni pratiche per vivere bene e relazionarci con noi stessi. Ci racconta l'origine di una sana disciplina fatta di determinazione, costanza e forza che derivano da un profondo lavoro interiore. Siamo...

La bellezza ci guida in queste calde giornate di sole e ci trasmette fiducia, speranza, entusiasmo. L'intensità di questo inizio anno ci ha mostrato come sia piacevole e necessario incontrarsi per condividere momenti di consapevolezza, accogliendo ogni situazione, esplorando i margini della nostra libertà personale. Tutto il mese...

Il secondo passo degli otto individuati da Maharishi Patanjali negli Yoga Sutra è rappresentato dai Niyamas, le cinque indicazioni che ci suggeriscono quali attitudini verso noi stessi sviluppare per rendere la vita migliore. Saucha è il primo, la base della pratica, e significa purezza, pulizia. Solo...

Siamo arrivati al quinto e ultimo degli Yama, che completa le cinque sagge "astinenze" riportate negli Yoga Sutra di Maharishi Patanjali, ovvero gli atteggiamenti da evitare per vivere meglio il rapporto con noi stessi e con gli altri. Aparigraha si traduce letteralmente “non possedere” e si...

Ed eccoci arrivati a Brahmacharya, il quarto degli Yamas e uno dei più sottili da seguire. Questo termine sanscrito si traduce letteralmente come "la via dello spirito" e quindi indica colui che cammina nel terreno della spiritualità. Che cosa significhi è molto individuale e ognuno di...

venerdì 22 ottobre, ore 19.00 - 21.00   La Meditazione creativa è un metodo fondamentale per lo sviluppo della volontà per svelare se stessi attraverso la consapevolezza e accompagnamento dei veri bisogni e dei propri obiettivi. Sviluppa calma e serenità e crea la nostra naturale saggezza. Questo metodo di...

Terzo dei principi etici del Raja Yoga e terzo degli Yama è Asteya. Questo termine dalle mille sfumature significa "non rubare" e potrebbe suonare come un’imposizione, una vocina antica e severa a cui verrebbe da rispondere “eh su, non esageriamo”. Spesso tralasciamo questo valore così...

Satya è il secondo principio del Raja Yoga. Dalla radice sanscrita “sat”, essere, significa ciò che esiste, cioè la verità. Per estensione, sincerità, onestà, chiarezza, con noi stessi e con gli altri. Ci incoraggia a fare attenzione al nostro rapporto con il reale e a...

Il tema che voglio condividere con te questo mese è Ahimsa, il primo principio dello Yoga. Nella tradizione Raja Yoga di Maharishi Patanjali si parla di Yamas e Nyamas, riferendosi ai precetti comportamentali per vivere una vita serena e consapevole. Il primo degli Yamas è...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column][vc_column_text] Yoga e Ayurveda sono due scienze spirituali che si fondano sulla tradizione vedica dell’India e che si intrecciano fino ad arrivare ai giorni nostri. L’epoca vedica risale a oltre quattromila anni fa, quando nel territorio che ora identifichiamo...

Prana è l’energia vitale che tutto attraversa e tutto muove. Esiste e pervade noi e il mondo costantemente, in un flusso sempre variabile. Prana è nelle cose che diciamo e sentiamo, nelle attività che facciamo, in ciò che mangiamo e persino nelle relazioni sociali che abbiamo. Tutto quello di...

Jnana è la consapevolezza, la conoscenza e la saggezza che derivano dall'attenzione e dallo studio di sé. Compare come seconda nella lista delle quattro bhavas, le attitudini della pratica yoga. Non c'è limite al livello di dettaglio con cui possiamo esplorarci e ogni momento è...

Dharma è la prima delle quattro bhavas, attitudini della pratica yoga. Significa dovere, dogma, ma anche ordine naturale e ci ricorda una saggezza primitiva e fondamentale: stare bene, essere in armonia con l'universo che sta dentro e fuori di noi è la nostra prima responsabilità....

Questo mese esploriamo le Parikarmas, le quattro qualità che secondo il grande saggio Patanjali - autore del testo origine dello Yoga, gli Yoga Sutra - sono le attitudini chiave per coltivare la pace mentale (citta prasadanam) e costruire una vita serena. Parikarmas significa letteralmente “ciò che...

Quando parliamo di Yoga ci riferiamo a uno stato di unità di corpo, mente e spirito. Ci riferiamo a qualcosa che intendiamo sperimentare, e tutta la pratica tende a portarci in questa direzione. Come possiamo raggiungerlo? Attraverso la concentrazione, l’attenzione, l’ascolto. I testi yoga parlano di...